HOME Chi siamo Dove siamo Grafica e libri Cooperazione Corsi Media Education Tempo Libero
Primo piano
Presentati Digicoop e Netlit
Direzione Nazionale di CulTurMedia - Legacoop
Francesco Adduci | 18 gennaio 2018

Ecco quello che propone CulTurMedia, l'associazione di Legacoop, a chi dovrà governare nei prossimi anni: valorizzazione e sostegno alla Cultura e alle Industrie culturali e creative, promozione del Turismo e innovatività nella Comunicazione. È con queste argomentazioni che si è aperta a Bologna, presso FICO Eataly World il 18 gennaio 2018, la direzione nazionale di CulTurMedia con l'introduzione del suo presidente Roberto Calari, che ha delineato i punti fondamentali su cui lavorare nel corso dell'anno, ricordando che il 2018 è l'anno europeo del patrimonio culturale e di Palermo capitale italiana della cultura. Soprattutto nell'ottica di costruire un mercato più equo in ogni ambito della cultura, l'associazione intende intensificare quanto fatto nel 2017. Lo scorso anno, infatti, ha sollecitato la costituzione del consorzio Digicoop (digicoop.it), che raggruppa una dozzina di editori tra cui ABC Milano, ha collaborato alla divulgazione di iniziative che promuovano la bibliodiversità,  come Book Pride e il Salone del libro di Torino, si è impegnata nel confronto con le Istituzioni per il varo di dispositivi legislativi sull'editoria e sullo spettacolo dal vivo, ha costruito iniziative per contribuire allo sviluppo di alcuni territori in crisi, come quelli affetti da eventi tellurici, con progetti che coniugassero cultura e turismo.
La recente riforma del terzo settore offre lo spunto per una riflessione su nuovi modelli di impresa, anche trasversali -come ad esempio quelle impegnate sia nella cultura che nel sociale- per costruire un welfare culturale nel rispetto delle specificità di ogni istanza produttiva. Questo concetto, unito al proposito di esportare cultura Made in Italy, secondo anche quelle che potrebbero essere le linee programmatiche governative per un piano di internazionalizzazione delle imprese, e alle prospettive di Impresa 4.0, è quanto c'è alla base del programma dell'associazione per un piano ampio per costituire una rete cooperativa europea. Di qui l'impegno di realizzare un catalogo multimediale georeferenziato della cooperazione culturale, turistica e della comunicazione, esperienza preceduta da Artlab2018, una piattaforma nazionale collettiva costruita per valorizzare il ruolo socio-economico della cultura per lo sviluppo sostenibile. 
Nell'ambito dell'incontro sono state presentati Netlit -Media Literacy Network, a cura di Roberto Lippi di OpenGroup, e Digicoop a cura di Gianni Svaldi con interventi di Lidia Gattini, Renato Truce e Pietro Policante. Interessante anche tutta la trattazione fatta da Mauro Iengo sulla riforma del terzo settore, con i successivi interventi di Idanna Matteotti e di Giovanna Barni.

Commenti